Grazie al monitoraggio degli abusi ambientali, le varie strutture competenti a livello provinciale e comunale possono usufruire dei servizi tecnologici idonei ad individuare tali abusi.

Tramite un sistema basato sul rilevamento delle immagini termiche è possibile individuare zone di calore differenziate. Questo significa che è possibile riscontrare forti delta termici presenti in zone adiacenti, i quali determinano aree con presenza di inquinamento.

Il monitoraggio dei rifiuti è un campo di applicazione dove la termografia muove i primi passi concreti da poco tempo. Inoltre grazie alle immagini termiche rilevate dalla termocamera è possibile individuare zone di calore formatesi in diversi materiali e causate da vari fattori, come ad esempio mozziconi di sigarette, ceneri oppure fermentazione locale e/o reazione di elementi chimici presenti nei rifiuti. Consente quindi di individuare le scintille provocate dal contatto tra metalli e materiali infiammabili.

Seguici! Se vuoi metti un like qui!