Manutenzione predittiva“La lubrificazione, un doppio paradosso per la manutenzione”.


Tutti i reparti manutenzione sono d’accordo: la lubrificazione e l’ingrassaggio sono tra le attività essenziali di manutenzione ordinaria degli impianti. Eppure, e questo è il primo paradosso, è spesso l’operazione di manutenzione meno ben eseguita! La prova è che il 40% dei cuscinetti “si rompe” prematuramente a causa di una lubrificazione inadeguata.


Negli ultimi anni, i leader del settore industriale hanno fatto importanti investimenti in attrezzature e formazione degli operatori. Tutto ciò con un solo scopo: individuare i problemi prima che conducano a costosi fermi impianto. E questo è il secondo paradosso: perché creare ulteriori problemi con una lubrificazione errata?


Perché sia efficiente, l’ingrassaggio deve essere adattato alle reali necessità di ogni macchina rotante (al momento giusto, con il lubrificante giusto, alla giusta quantità).  Il service di qualità offerto da TEC ENGINEERING assicura una corretta lubrificazione evitando i tre più comuni errori sulla lubrificazione del cuscinetto.

Errori più comuni:

Errore N°.1: Lubrificazione a tempo

Ci sono molti parametri che influenzano il bisogno di grasso da parte delle apparecchiature (carico, ambiente, temperatura, ecc.). È fondamentale considerare tutti questi fattori, non solamente la componente “temporale” basata su un calcolo teorico.

Errore N°.2: sovra e sotto lubrificazione

Il secondo errore da evitare a tutti i costi è quello di mettere troppo o troppo poco lubrificante. Entrambe le azioni portano all’usura o alla rottura prematura del cuscinetto, nel primo caso a causa della temperatura elevata e dell’attrito, nel secondo a causa del contatto metallo-metallo. La costante sotto-lubrificazione causa danneggiamenti al cuscinetto, che possono poi portare a danni ben più gravi sul macchinario.

Errore N°.3: utilizzo dell’ultrasuono solo in modalità di ascolto Il semplice ascolto, senza prendere misure e registrazioni, è certamente troppo soggettivo e non può essere raccomandato. L’udito degli operatori varia, con un rischio significativo di registrare valori errati (misura, tipo di grasso, ecc.). Solo l’analisi comparativa dello stato del cuscinetto, prima e dopo l’ingrassaggio, è veramente obiettiva.

Seguici! Se vuoi metti un like qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *